PENSA FUORI DAGLI SCHEMI: L’HAIRSTYLING E’ UN’ARTE!

ESSERE UN ARTISTA SIGNIFICA TRASFORMARE L’ISPIRAZIONE IN REALTÀ CON LE PROPRIE MANI, E QUESTA È ANCHE L’ESSENZA DELL’HAIRSTYLING!

DA POCO VINCITORE DEL PREMIO “BEST AVANT GARDE” AI PRESTIGIOSI “AIPP AWARDS 2015”, PER IL SUO GENIO CREATIVO, IL DIRETTORE ARTISTICO DAVINES, ANGELO SEMINARA, CI RACCONTA QUALCOSA IN PIÙ DELLA SUA DEDIZIONE ARTISTICA ALLA PROFESSIONE DELL’HAIRSTYLIST.


Angelo, qual è la tua principale fonte di ispirazione?

“L’ispirazione può arrivare da tante fonti diverse, ma l’essenza del mondo naturale è sicuramente ciò che mi ispira di più. Madre Natura ci circonda e tocca ogni aspetto della nostra vita con infinita bellezza, che non smetterà mai di stupire chi è disposto a riconoscerla e ammirarla. Mi ritengo una persona molto curiosa e penso infatti che l’ispirazione sia principalmente una questione di curiosità e passione per quello che si fa: chi non ha quella sete di conoscenza, sta in realtà solo perdendo tante occasioni per scoprire e inventare qualcosa di nuovo, e non solo nel campo dell’hairstyling, ma anche nella vita in generale.”

Qual è il punto di incontro fra creatività e hairstyling?

“Penso che la creatività sia una ricetta composta da tanti ingredienti diversi: ispirazione, sensibilità personale e, soprattutto, passione e dedizione per la propria professione, nel mio caso quella dell’hairstylist.

Uno dei miei obiettivi nell’hairstyling è quello di rompere gli schemi, creare qualcosa che sembrava prima impossibile e inaspettato, e che diventa poi un piacere per gli occhi e per lo spirito, perseguendo sempre quell’ideale di bellezza femminile elegante e moderno. Originalità significa spesso eclettismo, un mix di elementi che arrivano da diverse forme d’arte, ecco perché, prima di lavorare sui capelli, cerco ispirazione da altri campi, che non sono necessariamente quello dell’hairdressing, come ad esempio il settore della moda, la fotografia, l’architettura, il design e l’arte contemporanea in generale. Mi piace collezionare e mescolare i vari elementi in una sperimentazione continua, traducendo e rielaborando idee e influenze in tanti modi diversi: oltre al mio lavoro in salone, la creazione di nuove collezioni, e shooting per i magazine, lavoro a dei progetti di hair-design per i curatori artistici di esposizioni di moda.

Amo l’hairdressing, e penso che se ami qualcosa, diventi automaticamente dedito e fedele a quello che fai. L’hairdressing è la mia passione, qualcosa che non mi ha mai abbandonato nel tempo, accompagnandomi attraverso sia i momenti buoni che quelli meno buoni della vita: ogni giorno non vedo l’ora di mettermi al lavoro. Sono davvero convinto che l’hairdressing sia una forma d’arte a sé stante, con una sua potenza visuale complementare a quella delle altre arti.”


Se ti chiedessimo di dirci il nome di un hairstylist che ha rappresentato un punto di svolta nella tua carriera…

“Il primo nome che mi viene in mente è sicuramente quello di Trevor Sorbie, una vera icona dell’hairdressing, che ha ispirato l’intero settore a livello mondiale. La sua abilità di combinare sempre alla perfezione qualità e bellezza, gli ha permesso di diventare un vero e proprio mentore per tanti hairstylist contemporanei d’alto livello. Lavorare con lui per 15 anni è stata per me un’esperienza di vita davvero significativa ed arricchente, lui è diventato come un padre per me, e mi sento infinitamente grato per tutte le cose che mi ha insegnato, sia da un punto di vista professionale che umano.”


Quali sono secondo te gli ultimi trend nel mondo dell’hairstyling?

“Nella frenesia della routine professionale quotidiana, il parrucchiere, proprio come tutti gli altri artigiani, a volte rischia di trascurare alcuni elementi base del suo mestiere, perdendo tante buone occasioni per valorizzare il suo lavoro. Un esempio? Pensiamo alla piega!

Penso che sia arrivato il momento di riscoprire il potenziale creativo della piega che, secondo me, può diventare preziosa come un accessorio da indossare, il tocco finale per valorizzare l’unicità di uno stile. Sto lavorando con Davines su una novità, un omaggio alla piega, per restituirle la sua dignità creativa. Per me la piega è un’arte, e il mio desiderio è invitare tutti i parrucchieri a realizzare il loro capolavoro con i capelli. Scoprirete presto di cosa sto parlando, spero che vi piacerà e che vi divertirete!”

Seguici su Facebook Davines Italia per scoprire le novità in arrivo... coming soon!

#Davinesurprise